Giulio fa le cose

Cultura

immagine articolo

Su Storytel l’audiolibro che raccoglie la testimonianza dei genitori di Giulio Regeni – dal 9 luglio in libreria.Alla tragedia di Giulio Regeni, scomparso il 25 gennaio 2016 al Cairo, il mondo della politica non ha ancora risposto.Non ha risposto l’Egitto di Al Sisi che, anzi, continua a sabotare le indagini sul sequestro, la tortura e l’omicidio del figlio di Paola Deffendi e Claudio Regeni.Alla tragedia di Giulio non ha risposto l’Europa, a parte qualche passaggio di circostanza.Non ha risposto l’Italia che, anzi, ha rimandato il suo ambasciatore al Cairo. E anche oggi che, grazie al lavoro della Procura di Roma, cinque funzionari della Nsa - i servizi segreti del Cairo - sono sotto inchiesta con l’accusa di aver partecipato al sequestro di Giulio, le forze di polizia continuano a intimidire e a ostacolare la commissione egiziana per i diritti e le libertà alla quale i genitori si sono rivolti al Cairo. La lotta di Paola Deffendi e Claudio Regeni per Giulio e per tutti i Giulio uccisi in Egitto arriva ora attraverso la voce di Massimiliano Rossi su Storytel, dove, a partire dal 9 luglio, sarà disponibile Giulio fa cose, la testimonianza di tre anni di battaglie edita da Feltrinelli e scritta dai genitori del ricercatore di Cambridge con l’avvocato Alessandra Ballerini. Ma i genitori di Giulio non sono soli: con loro c’è l’onda gialla che parla, indossa braccialetti, appende in comuni, università e luoghi di cultura quello striscione che chiede verità e giustizia. E questa lotta deve essere anche la nostra, perché la verità e la giustizia sono diritti che spettano a tutti i cittadini.

* Lanciata in Italia il 27 giugno 2018, Storytel è la prima piattaforma europea di audiolibri e podcast e vanta un catalogo di più di 100mila titoli, tra cui molte esclusive, in continuo aggiornamento.