A MANTOVA 215 INCIDENTI CON 147 FERITI NEL 2021

Cronaca

immagine articolo

MANTOVA - Sono stati presentati questa mattina nella sede della Polizia Locale di viale Fiume i dati riguardanti l'incidentalità 2021 nel Comune di Mantova. Ne hanno parlato al comando cittadino l’assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi, il comandante Paolo Perantoni e il vice Luigi Marcone. In totale gli incidenti rilevati sono stati 215, i feriti 147. I valori non sono comparabili con l’anno precedente perché in presenza dell’emergenza Covid il numero dei sinistri era irrilevante dato che la circolazione durante il lockdown si era ridotta notevolmente. “Il 2021 è stato un anno che ci ha portato verso la normalità – ha detto Rebecchi -. Se confrontati con il 2019, i dati dei feriti sono in calo. Non si registrano invece incidenti mortali”. “La diminuzione di incidentalità – ha aggiunto Perantoni – è dovuta anche alle nuove attrezzature tecnologiche e agli investimenti nelle nuove infrastrutture che il Comune di Mantova ha predisposto. Con le nuove strumentazioni si è aumentata l’efficienza degli interventi sulla strada”. Durante la conferenza stampa è stato mostrato un video che spiega come funzionano le nuove apparecchiature d’avanguardia laser- scanner. L’impianto consente di rilevare un incidente in 15-20 minuti, mentre in precedenza, per quelli più gravi, servivano più ore.

ECCO IL REPORT - ANALISI GENERALE

I dati relativi all’incidentalità riferita all’anno 2021, sono stati raffrontati con quelli dell’anno precedente, come da prassi. Tuttavia è fondamentale, per evitare interpretazioni fuorvianti, premettere che il raffronto più omogeneo e attendibile è quello con l’anno 2019, poiché, come noto, nel 2020, vi è stata una significativa riduzione dei veicoli circolanti su strada dovuta alle restrizioni imposte con i vari provvedimenti legislativi che si sono succeduti per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID - 19.

Ciò premesso, sul territorio comunale, nell’anno 2021, la Polizia Locale ha rilevato un totale di 215 incidenti stradali, con un incremento percentuale pari al 95,45% rispetto all’anno precedente, nel corso del quale erano stati rilevati 110 incidenti.

Sul totale complessivo di 215 incidenti stradali registrati nel 2021, 147 sono stati con feriti (70 in più dell’anno precedente), 68 con soli danni ai veicoli o alle cose e nessun incidente mortale.

I sottostanti grafici riportano i dati numerici e le percentuali relativi alla tipologia di incidente: con feriti, con soli danni ai veicoli e/o alle cose, mortali.

 

 

 

 

I successivi grafici riportano l’andamento annuale del numero complessivo degli incidenti stradali rilevati negli ultimi 10 anni.  

 

 

 

anno

2012

2013

2014

2015

2016

2017

2018

2019

2020

2021

n° totale incidenti

320

252

304

272

260

266

224

216

110

215

n° incidenti con feriti

226

192

236

207

194

195

174

154

77

147

n° incidenti senza feriti

92

59

67

63

66

71

48

60

32

68

n° incidenti mortali

2

1

1

2

0

0

2

2

1

0

 

 

 

I successivi grafici rappresentano l’andamento degli incidenti stradali, suddivisi per tipologia, rilevati nel corso del decennio 2012-2021.

 

 

 

 

 

STRADE CON MAGGIORE INCIDENTALITA’

 

Il grafico sottostante evidenzia le 18 arterie stradali dove, nell’anno 2021, si sono verificati il maggior numero di incidenti, che, pari a 106, rappresenta circa il 49,3% del totale degli incidenti rilevati sul territorio comunale. Da un punto di vista prettamente numerico, emerge chiaramente che la maggiore incidentalità interessa le principali arterie di penetrazione e di attraversamento della città.     

 

 

 

 

PERSONE COINVOLTE

 

Nei 215 incidenti stradali rilevati nel 2021, sono rimaste complessivamente coinvolte 521 persone tra pedoni, conducenti ed eventuali trasportati di veicoli.

 

 

NUMERO PERSONE COINVOLTE – ANNO 2021

 

Sul totale di 521 persone coinvolte, 422 erano conducenti di veicoli, 83 loro trasportati e 16 erano pedoni.

 

CATEGORIA PERSONE COINVOLTE – ANNO 2021

 

Complessivamente, sono state 176 le persone ad aver subito lesioni in occasione dei 215 sinistri stradali rilevati nel corso del 2021.

 

 

 

NUMERO FERITI – ANNO 2021

Il grafico successivo suddivide il totale delle persone coinvolte tra quelle che hanno subito lesioni e quelle rimaste illese. Le persone ferite a seguito degli incidenti stradali registrati nel 2021, rappresentano percentualmente il 33,78% del totale delle 521 persone coinvolte tra pedoni, conducenti e trasportati sui veicoli, con un decremento percentuale pari al 2,3% rispetto all’anno 2020.

 

NUMERO PERSONE FERITE E ILLESE – ANNO 2021

 

I grafici successivi evidenziano il numero di persone ferite e illese suddivise tra conducenti di veicoli, trasportati e pedoni.

 

 

 

                                       

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANALISI MENSILE

 

Nell’anno 2021, il mese che ha registrato il maggior numero di incidenti risulta essere ottobre con 28 sinistri, seguito da maggio e luglio con 23.

 

INCIDENTI PER MESE - ANNO 2021

INCIDENTI PER MESE - ANNO 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FASCE ORARIE

 

Nell’anno 2021, la fascia oraria 18.00-19.00 è stata quella con il più elevato valore di incidentalità, seguita dalla fascia oraria 14,00-15,00.

 

INCIDENTI PER FASCIA ORARIA - ANNO 2021

INCIDENTI PER FASCIA ORARIA - ANNO 2020

 

 

 

 

 

 

 

ANALISI GIORNALIERA

 

Nell’anno 2021, il venerdì risulta essere il giorno con il maggior numero di incidenti stradali rilevati, in difformità dall’anno precedente 2020 in cui il giorno con il maggior numero di sinistri era stato il sabato.

 

INCIDENTI PER GIORNO DELLA SETTIMANA - ANNO 2021

INCIDENTI PER GIORNO DELLA SETTIMANA - ANNO 2020

 

 

 

 

 

 

FASCE D’ETA’

 

I dati relativi all’anno 2021 indicano che la fascia d’età compresa tra i 41 e i 60 anni è quella che registra il maggior numero di pedoni e conducenti coinvolti in incidenti stradali, dati che rispecchiano quelli dell’anno precedente.

 

INCIDENTI PER FASCE D’ETA’ – ANNO 2021

INCIDENTI PER FASCE D’ETA’ – ANNO 2020

 

 

 

 

 

ANALISI DEI VEICOLI E PEDONI COINVOLTI

 

Complessivamente, nel 2021, sono rimasti coinvolti 445 veicoli e 16 pedoni.

Nei sottostanti grafici i veicoli sono stati suddivisi per tipologia, accorpando gli autocarri con gli autobus, in quanto l’incidenza di questi ultimi è marginale nel contesto generale dell’incidentalità nel territorio comunale.

 

TIPOLOGIA DI VEICOLO – ANNO 2021

 

TIPOLOGIA DI VEICOLO – ANNO 2020

 

 

Sul totale dei veicoli coinvolti, la percentuale complessiva di quelli a due ruote (velocipedi, ciclomotori e motocicli) incide per il 24%, con un decremento del 2% rispetto all’anno precedente.

 

TIPOLOGIA DI VEICOLO – ANNO 2021

 

TIPOLOGIA DI VEICOLO – ANNO 2020

 

 

Sempre rispetto ai dati percentuali dell’anno 2020, sul totale complessivo dei veicoli coinvolti si è avuto, nell’anno 2021, un aumento del 2,5% dei motocicli e un decremento dello 0,6% dei ciclomotori e dello 0,2% dei velocipedi.

 

 

2020

2021

2020

2021

2021

 

 

 

RAFFRONTO PERCENTUALE ANNI 2020 - 2021

 

Il grafico successivo rappresenta il numero dei sinistri stradali con il coinvolgimento dei veicoli a due ruote, suddivisi in motocicli, ciclomotori e velocipedi, rispetto, invece, al numero totale degli incidenti rilevati nel 2021.

 

NUMERO INCIDENTI VEICOLI A DUE RUOTE – ANNO 2021

 

Sul numero totale degli incidenti stradali del 2021, pari a 215, quelli con il coinvolgimento dei veicoli a due ruote incide con una percentuale del 47,44%, registrando un aumento del 6,54% rispetto al 2020, anno in cui sul totale di 110 incidenti rilevati, 45 avevano visto il coinvolgimento di veicoli a due ruote (12 incidenti con motocicli, 7 con ciclomotori e 26 con velocipedi).

 

PERCENTUALE INCIDENTI VEICOLI A DUE RUOTE/TOTALE INCIDENTI – ANNO 2021

 

PERCENTUALE INCIDENTI VEICOLI A DUE RUOTE/TOTALE INCIDENTI – ANNO 2020

 

 

AUTOVETTURE

 

Complessivamente, nei 215 incidenti stradali rilevati nel 2021, sono rimaste coinvolte 295 autovetture. Per quanto concerne tale tipologia di veicolo, sono rimaste coinvolte, in totale, 348 persone: 275 conducenti e 73 passeggeri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AUTOBUS/AUTOCARRI

 

Nel 2021 si sono verificati 44 incidenti stradali con il coinvolgimento di autobus o autocarri, 16 in più rispetto al 2020, con una percentuale pari al 20,4% sul numero totale degli incidenti rilevati nell’anno in esame e con un aumento del 15,5% rispetto al 2020. Scorporando il dato si rileva che sono stati 2 gli incidenti stradali con il coinvolgimento di autobus, 3 in meno rispetto al 2020.

 

 

Complessivamente, sono state 4 le persone ferite sui veicoli in parola, 2 conducenti e 2 trasportati, che percentualmente rappresenta il 2,3% sul totale delle persone ferite nel 2021.

 

 

MOTOCICLI

 

Nel corso del 2021, sono stati 39 gli incidenti con il coinvolgimento di motocicli, 25 in più rispetto al 2020. Percentualmente, sul numero complessivo degli incidenti stradali del 2021, quelli che hanno visto il coinvolgimento di motocicli rappresenta il 18,1%, con un aumento di 5,4 punti percentuali rispetto al 2020.

 

 

Complessivamente, le persone coinvolte a bordo di motocicli sono state 41: 35 ferite (34 conducenti e 1 trasportato) e 6 illese (5 conducenti e 1 trasportato).

 

 

I motociclisti feriti (conducenti) rappresentano il 19,3% del totale dei feriti del 2021, con un incremento pari a 9,3 punti percentuali rispetto al 2020, anno in cui ne erano rimasti feriti 11 su un totale di 110 persone ferite.

Sulla base della ricostruzione della dinamica dei 39 incidenti con motocicli, in 14 circostanze i motociclisti sono stati ritenuti causa o concausa del verificarsi dell’evento, con una percentuale pari al 36 % del totale, con un decremento del 14% rispetto al 2020.

Tra le violazioni più ricorrenti ravvisate nei confronti degli altri conducenti di veicoli coinvolti nei sinistri, risultano essere 13 omesse precedenze, 7 cambi di direzione/corsia creando pericolo e intralcio, 4 mancate distanze di sicurezza e 2 passaggi con luce rossa semaforica.

Per quanto riguarda i motociclisti, tra le violazioni più ricorrenti 6 riguardano la mancata distanza di sicurezza e 3 la perdita di controllo.

 

STRADE CON MAGGIORE INCIDENTALITA’

 

Viale Pompilio con 5 sinistri, via dei Mulini con 4, str. Circonvallazione Sud e via Parma con 3, risultano essere le arterie cittadine con il maggior numero di incidenti stradali con il coinvolgimento di motociclisti.

 

 

ANALISI MENSILE

 

Nell’anno 2021, sono luglio e agosto i mesi che hanno registrato il maggior numero di incidenti stradali con il coinvolgimento di motociclisti.

 

 

 

 

ANALISI GIORNALIERA                                                                                              

 

Nel caso dei motociclisti, sono il mercoledì e il venerdì, ognuno con 9 sinistri, i giorni della settimana che nel 2021 hanno registrato il maggior numero di incidenti.

 

 

FASCE ORARIE

 

La fascia orarie 16,00-17,00 è quella in cui si è registrato il maggior numero di incidenti con motociclisti.

 

 

 

 

 

 

 

 

CICLOMOTORI

 

Per quanto riguarda i ciclomotori, sono stati 15 gli incidenti con il coinvolgimento di tale categoria di veicoli, 6 in più rispetto al 2020. Sul numero totale degli incidenti stradali, quelli con ciclomotori rappresenta il 7%, con un decremento del 1,1% rispetto al 2020.

 

 

 

 

Complessivamente, le persone coinvolte a bordo di ciclomotori sono stati 9 (6 feriti e 3 illesi).

 

 

I ciclomotoristi feriti rappresentano il 7,4% del totale dei feriti del 2021 con un decremento pari a 0,7 punti percentuali rispetto al 2020, anno in cui ne erano rimasti feriti 6 su un totale di 110 persone ferite.

Sulla base della ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali, in 9 circostanze i ciclomotoristi sono stati ritenuti causa o concausa del verificarsi dell’evento, con una percentuale pari al 60% del totale, con un incremento pari al 15,6% rispetto al 2020.

Tra le violazioni più ricorrenti ravvisate nei confronti degli altri conducenti di veicoli coinvolti nei sinistri risultano esservi 4 mancate precedenze.

Per quanto riguarda i ciclomotoristi, si riscontrano 5 violazioni perdita di controllo e 1 sorpasso all’intersezione.

 

STRADE CON MAGGIORE INCIDENTALITA’

 

Viale Pompilio, con 2 sinistri, risulta essere l’arteria cittadina con il maggior numero di incidenti stradali con il coinvolgimento di ciclomotoristi.

 

ANALISI MENSILE

 

Nell’anno 2021,  ottobre è il mese che ha registrato il maggior numero di incidenti stradali con il coinvolgimento di ciclomotoristi.

 

 

ANALISI GIORNALIERA

 

Nel caso dei ciclomotoristi, lunedì è il giorno della settimana che nel 2021 ha registrato il maggior numero di incidenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

FASCE ORARIE

 

Le fasce orarie 08,00-09,00 e 16,00-17,00 sono quelle in cui si è registrato il maggior numero di incidenti con ciclomotoristi.

 

 

 VELOCIPEDI

 

Nell’anno 2021, si sono verificati, complessivamente, 48 incidenti stradali con il coinvolgimento di ciclisti, 21 in più rispetto al 2020, con un totale di 46 feriti e 6 illesi. In percentuale, il dato del 2021 rappresenta il 22,3% del numero totale degli incidenti rilevati nel corso di tale anno, con un decremento pari al 2,2%, rispetto al 2020, anno in cui il dato percentuale era attestato al 24,5% con 27 incidenti stradali.

 

 

I 46 ciclisti feriti a seguito degli incidenti stradali verificatisi nel 2021, rappresentano il 26,1% del totale dei feriti di tale anno (176), con un incremento pari al 7,1% rispetto al 2020, anno in cui erano rimasti feriti 21 ciclisti su un totale di 110 persone ferite.

La sottostante tabella suddivide gli incidenti dell’anno 2021 in funzione delle categorie dei veicoli e dei pedoni coinvolti in sinistri stradali con ciclisti.

 

autovetture

motocicli

ciclomotori

velocipedi

pedoni

autocarri

autobus

42

0

3

0

1

1

0

 

 

Sulla base della ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali, in 12 circostanze i ciclisti sono stati ritenuti causa o concausa del verificarsi dell’evento, con una percentuale pari a circa il 35,4% del totale, con un decremento pari al 9% rispetto al 2020.

Tra le violazioni più ricorrenti ravvisate nei confronti degli altri conducenti di veicoli coinvolti nei sinistri, risultano essere 8 omesse precedenze imposta da apposita segnaletica e 11 omesse precedenze al ciclista sull’attraversamento ciclabile.

Per quanto riguarda i ciclisti, tra le violazioni più ricorrenti 5 riguardano l’omessa precedenza nell’immettersi nel flusso della circolazione e 4 circolazione contromano.

 

STRADE CON MAGGIORE INCIDENTALITA’

 

Corso Garibaldi e via Verona, con 5, sinistri risultano essere le arterie cittadine con il maggior numero di incidenti stradali con il coinvolgimento di ciclisti.

 

 

 

 

 

ANALISI MENSILE

 

Nell’anno 2021, sono giugno e luglio e ottobre, tutti con 8 incidenti, i mesi che hanno registrato il maggior numero di sinistri stradali con il coinvolgimento di ciclisti, a seguire settembre con 7 e marzo con 6 incidenti.

 

 

ANALISI GIORNALIERA

 

Nel caso dei ciclisti, il venerdì con 13 incidenti è il giorno della settimana che nel 2021 ha registrato il maggior numero di incidenti, seguito da giovedì con 10 incidenti.

 

 

 

FASCE ORARIE

 

Le fasce orarie 12,00-13,00, 08,00-09,00 e 23,00-0,00 è quella in cui si sono registrati il maggior numero di incidenti con ciclisti. Nel 2020 era invece le fascia oraria 12,00-13,00 quella con il maggior numero di incidenti.  

 

     

 

 

FASCE D’ETA’

 

Le fasce d’età che hanno visto maggiormente coinvolti i ciclisti sono quelle comprese tra gli anni 51-60 e 61-70.

 

PEDONI

 

Nell’anno 2021 si sono verificati, complessivamente, 16 incidenti stradali con il coinvolgimento di pedoni, 12 in più del 2020, che sul totale degli incidenti rappresenta, in percentuale, il 7,4%, con un incremento del 3,8% rispetto al 2020.

 

 

Nei 16 incidenti stradali del 2021 sono rimasti coinvolti 16 pedoni. Di questi, 15 hanno subito lesioni. I pedoni feriti rappresentano il 8,5% rispetto al totale delle persone ferite nel 2021, con un decremento del 4% rispetto al 2020.

La sottostante tabella suddivide gli incidenti del 2021 in funzione delle categorie dei veicoli coinvolti in sinistri stradali con pedoni.

 

autovetture

motocicli

ciclomotori

velocipedi

autocarri

autobus

10

1

1

1

3

0

 

 

Sulla base della ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali, in 10 casi i conducenti di veicoli sono stati ritenuti causa o concausa del verificarsi dell’evento che, percentualmente, rappresenta circa il 62,5% del totale, con un decremento pari al 12,5% rispetto al 2020

Tra le violazioni più ricorrenti ravvisate nei confronti dei conducenti di veicoli coinvolti nei sinistri risultano essere 6 casi di omessa precedenza ai pedoni sugli attraversamenti pedonali.

Per quanto riguarda i pedoni, la violazione più ricorrente riguarda l’attraversamento fuori dalle strisce pedonali.

 

ANALISI MENSILE

 

Nell’anno 2021, dicembre è stato il mese che ha registrato il maggior numero di incidenti seguito da gennaio, marzo e giugno con 2 incidenti ciascuno.

 

 

ANALISI GIORNALIERA

 

Nel caso dei pedoni sono martedì, mercoledì, giovedì, e venerdì i giorni della settimana che hanno registrato il maggior numero di incidenti.

 

FASCE ORARIE

 

Nell’anno 2021, sono le fasce orarie 10,00-11,00, 11,00-12,00, 15,00-16,00, 18,00-19,00, 19,00-20,00 quelle con il più elevato numero di incidenti con pedoni.

 

 

 

 

 

 

FASCE D’ETA’

 

Le fasce d’età che hanno visto maggiormente coinvolti i pedoni sono quelle comprese tra gli anni 41-50 e 61-70.

 

 

 

CONCLUSIONI

 

Il dato significativo, per quanto riguarda l’anno 2021, è l’assenza di incidenti mortali, nonché, ad eccezione dell’anno 2020, della conferma della graduale diminuzione del numero degli incidenti stradali, più marcata per quanto riguarda quelli con feriti.

Rispetto all’anno di riferimento 2019, considerato che i dati del 2020 non hanno particolare valenza statistica a causa delle limitazioni alla circolazione imposte dalla normativa Covid, si ha pure una significativa diminuzione del numero degli incidenti stradali nei quali sono rimasti coinvolti i cd. utenti deboli della strada: nel 2019 sono stati infatti rilevati 82 incidenti nei quali sono rimasti coinvolti pedoni o ciclisti, a fronte dei 64 dell’anno 2021.

Sempre rispetto al 2019, si equivale, invece, il numero degli incidenti stradali occorsi nel 2021 con il coinvolgimento di veicoli a motore a due ruote, 15 per quanto riguarda i ciclomotori e con una lieve flessione, da 43 a 39, per quanto concerne i motocicli.

Di particolare rilevanza assume l’estensione della rete di telecamere di videosorveglianza del territorio comunale, che in molti casi ha permesso di chiarire in maniera inequivocabile le dinamiche degli incidenti stradali nonché di risalire ai veicoli allontanatisi dal luogo del sinistro dopo la collisione.