MANTOVA - ARRESTATO 41ENNE LADRO SERIALE DI BICICLETTE

Cronaca

immagine articolo

MANTOVA - Nella mattinata di ieri, durante il mercato settimanale, gli agenti del GOM (Gruppo Operativo Misto) della Polizia Locale di Mantova hanno notato in giro per la città una vecchia conoscenza, un ladro seriale di biciclette. L’uomo, un italiano di 41 anni del capoluogo, è stato pedinato per le vie del centro storico. Gli agenti hanno notato che si soffermava nei pressi delle rastrelliere dove erano parcheggiate le bici, per individuare il modello che interessava, solitamente una mountain bike di valore. Gli agenti, insospettiti, hanno continuato così a pedinarlo. L'uomo proseguendo fino in via Giulio Romano dove, giunto in prossimità dell’ingresso delle scuole medie “SACCHI”, avvedendosi della presenza di diverse biciclette posteggiate nelle rastrelliere, si è introdotto a piedi all’interno del cortile e con un’azione fulminea si è impossessato  proprio di mountain bike di valore (del costo di circa 500 euro). Gli agenti, con altrettanta rapidità, hanno bloccato l’uomo il quale, colto di sorpresa, non ha opposto resistenza. Sotto alla maglietta veniva trovata una sega da ferro; l’intuizione degli agenti di viale Fiume era stata giusta, il quarantunenne era in giro proprio con l’intenzione di rubare biciclette. Dati i suoi trascorsi, gli agenti hanno deciso di effettuare una perquisizione nell'abitazione dell’uomo, dove è stata rinvenuta una seconda bicicletta, sicuramente provento di furto. Le indagini sono proseguiti per individuare il proprietario della mountain bike rubata in mattinata. Gli agenti si sono recati  quindi alla “Sacchi” dove, grazie al personale scolastico, è stato rapidamente individuato proprietario: un tredicenne di città che, poco dopo si è presentato al Comando di Viale Fiume con i genitori e a cui è stata restituita la bici. Alla luce di tutti gli elementi raccolti l’uomo, colto in flagranza del furto aggravato, è stato arrestato per furto aggravato e ricettazione e messo a diposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito per direttissima.