Coronavirus: al Poma percorsi separati per i pazienti positivi

Cronaca

immagine articolo

Emergenza Coronavirus. Il Carlo Poma riorganizza gli spazi e il personale per separare i percorsi ospedalieri destinati ai pazienti positivi dagli altri ammalati, disponendo posti letto in isolamento e adottando tutte le misure di sicurezza necessarie. La ripartizione ha interessato le strutture di Pronto Soccorso, Malattie Infettive, Anestesia e Rianimazione per evitare il contagio e ottimizzare l’attività di assistenza. L’ospedale di Mantova si conferma struttura di supporto agli altri centri del Nord Italia, fra i quali Lodi e Cremona. Il direttore generale di ASST Raffaello Stradoni, durante la conferenza stampa di oggi al Carlo Poma, ha confermato le principali azioni messe in campo da ASST per fronteggiare l’emergenza, affermando che la situazione è sotto controllo: “Ringrazio di nuovo tutti gli operatori, gli enti locali e le forze politiche che stanno lavorando giorno dopo giorno, incessantemente, per fronteggiare questa difficile situazione”. Da domani saranno riaperte le seguenti attività ambulatoriali e di sportello: screening, uffici scelta e revoca, medicina legale con commissioni patenti e invalidi. Resteranno sospese le vaccinazioni.