Domani torna la Giornata del Verde pulito

Ambiente

Dopo il rinvio del 2020, dovuto alla pandemia, torna la Giornata del Verde Pulito che quest’anno si svolge in autunno, anziché in primavera, contando sul superamento della fase più critica dell’emergenza sanitaria. L’appuntamento è per domenica 26 settembre con i volontari della Sezione provinciale di Mantova, convenzionata Fipsas, che, armati di sacchetti e guanti, daranno inizio alla raccolta dei rifiuti per la pulizia del Lago Superiore. La raccolta dei rifiuti verrà effettuata al mattino sull’acqua, con l’ausilio di barche, ma soprattutto sulle sponde.I volontari dell’associazione cinofila mantovana, invece, puliranno Bosco Virgiliano, in particolare il sentiero sull’argine che parte dal canile fino ad incrociare via Learco Guerra e porta sino al forte di Pietole. Chi volesse partecipare può recarsi al canile di Bosco Virgiliano dalle 9.30 in poi e richiedere i sacchi (avendo cura di portare con sé i guanti). La Giornata del Verde Pulito è organizzata in collaborazione con il Comune di Mantova. “L’iniziativa è una delle tante giornate dedicate alla pulizia del territorio che si susseguono durante l’anno – spiegano gli organizzati – e ogni volta i rifiuti raccolti sono sempre tanti, troppi. I volontari, paladini dell’ambiente, sono cittadini che amano la propria terra e vorrebbero che tutti ne avessero cura”. Come per la precedente edizione, alla Giornata del Verde Pulito sarà collegata una “social call” fotografica che premierà gli scatti che avranno saputo cogliere lo spirito dell’iniziativa e che avranno saputo testimoniare il messaggio da diffondere.