25 e 26 settembre Giornate Europee del Patrimonio 2021

Cultura

Il 25 e 26 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio 2021 con un ricchissimo palinsesto di eventi, organizzati dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova, che quest’anno ravviva i suoi luoghi della cultura in forma inedita ed inclusiva. Il ricco calendario vede infatti appuntamenti in presenza e digitali, diurni e serali. Insomma, ce n’è per tutti! Sabato 25 settembre sarà la giornata più densa, con ben 5 eventi. Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00, la chiesa di San Maurizio di Mantova, con la sua facciata recentemente restaurata, sarà teatro di visite guidate a cura dei funzionari della Soprintendenza. Con l’occasione, la porta principale dell’ex chiesa verrà aperta per consentire ai visitatori, previa prenotazione, un affaccio in sicurezza sui preziosi interni barocchi, che saranno oggetto di futuri restauri. Un momento dunque estremamente importante, poiché darà l’opportunità al pubblico di godere nuovamente della vista dell’elegante navata dopo i tragici eventi del sisma 2012. La sera a Mantova si ripropone la visita guidata alla Torre degli Zuccaro, in via Tazzoli 10, con turni dalle ore 19.30 alle ore 22.30. A Cittadella, nella cornice di Porta Giulia, si svolgeranno dalle 19.00 alle 21.30 due lezioni di yoga serali aperte a tutti. Per fruire della serata, si chiede di portare con sé un tappetino e una coperta, per stendersi sul prato retrostante la porta e godere del fresco autunnale. Le pratiche saranno seguite dall’illustrazione delle caratteristiche storiche, architettoniche e artistiche dell’affascinante monumento gonzaghesco da parte dei funzionari della Soprintendenza. Per questo specifico evento, i posti sono limitati e si richiede pertanto la prenotazione via e-mail all’indirizzo chiara.marastoni@beniculturali.it, entro venerdì 24 settembre alle ore 12.00. Nella provincia di Cremona, l’Area Archeologica di Palazzo Pignano terrà aperti i suoi cancelli anche oltre il suo abituale orario, dalle 14.30 alle 18.30, con visite guidate a cura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che porta avanti da anni le indagini nella villa tardo-antica. Dalle 17.00 appuntamento alla pieve romanica di San Martino, dove saranno presentati i risultati degli ultimi sondaggi archeologici eseguiti all’interno dell’edificio ecclesiastico. È infine il patrimonio delle province di Cremona, Lodi e Mantova, in forma digitale, a farsi incontro al pubblico, che potrà fruirne direttamente da casa visitando la pagina Facebook della Soprintendenza www.facebook.com/sabapcremonalodimantova.  “Culture d’autunno” e “La tutela del patrimonio” sono i titoli delle grandi tematiche che verranno trattate dal personale della Soprintendenza in video condivisi online, rispettivamente nella giornata del 25 e nella serata del 26 settembre. La partecipazione agli eventi in presenza , con prenotazione obbligatoria, è gratuita ma si chiede di inviare una e-mail a debora.trevisan@beniculturali.it, entro venerdì 24 settembre alle ore 12.00. Si ricorda inoltre che gli ingressi saranno regolamentati secondo la normativa anti-COVID-19 in vigore.