Titolo: La Nuova Mantova

La voce dei quartieri

Visite: 143441

Non sei registrato? Registrati

Abiti per le bambole amiche

(Oltre Mantova)

immagine articolo

Quando l'esperienza di alternanza scuola-lavoro si concretizza in una mostra. La classe terza, del settore “Operatore Abbigliamento e Moda” dell’Istituto Superiore Bonomi-Mazzolari, ha realizzato gli abiti delle bambole ispirati alla moda delle “bambole amiche” degli anni ’60- ’70. Il tutto è avvenuto in collaborazione con il museo del giocattolo di Canneto sull’Oglio e sarà visibile in una mostra a partire da domenica prossima, 28 maggio, proprio nel museo di Canneto sull’Oglio. Il progetto ha comportato un vero e proprio iter di progettazione stilistica e modellistica. Grazie al coinvolgimento di Annamaria Giacomelli (docente di progettazione stilistica e storia del costume) e Edi Scaglioni (docente di modellistica e confezione), gli alunni sono riusciti a realizzare dei prototipi ispirati alla moda degli anni ’60 e ’70, fonte d’ispirazione artistica e creativa. <<È stata la storia delle “bambole amiche” le mitiche Susanna, Sylvie, Sheila e Simona, prodotte dalla Furga a metà degli anni ’60 del Novecento, ed il loro vastissimo guardaroba che sono diventate così oggetto di studio della moda e della cultura di quegli anni. Gli studenti - spiegano le docenti - si sono così immersi in atmosfere molto lontane dal loro vissuto di millenials – e qui stava anche la sfida - interpretandone in chiave sartoriale le trasformazioni estetiche e culturali>>. Le insegnanti fanno notare anche che una commissione tecnica – formata da ex operaie e tecniche di sartoria, tra i lavori esposti, selezionerà il capo che, per originalità, coerenza, abilità e fattibilità industriale, potrà essere indossato da una bambola ed entrare così a far parte dell’esposizione permanente della Collezione del giocattolo “Giulio Superti Furga”. 

0 commenti - Aggiungi un commento

Per lasciare un commento è necessario registrarsi: Registrati

Torna su
Chiudi Large image