Titolo: La Nuova Mantova

La voce dei quartieri

Visite: 211753

Non sei registrato? Registrati

Una festa all'insegna di ubuntu

(Social)

Quartiere coinvolto: Valletta Valsecchi

immagine articolo

Un’ iniziativa che ha visto anche la collaborazione de “La Nuova Mantova”. Il 4 ottobre 2014 in viale Ariosto nell'ambito della festa “Riviviamo la piazza”, si è tenuto  un momento di multiculturalità intitolato “Ubuntu ” (che nella cultura sub-sahariana significa “Io sono perché noi siamo”), organizzato da Marina Galateo del Social Street di Valletta Valsecchi.  Tutto ha avuto inizio alle ore 16 con “Vignettando”, con la mostra dell'artista mantovano William Lugli, che ha presentato le 10 vignette  create ad hoc per l'occasione. È seguito “Coloramondo”, momento dedicato ai bambini che hanno potuto esprimere la loro idea di multiculturalità, traducendola in disegni che sono stati poi esposti sulla vetrina riservata al Social Street. Alle 16,45 altro momento di “Ubuntu”: lo spazio “Sporchiamoci le mani”, con i colori a dita. Protagonisti sempre loro i bambini che hanno lasciare le impronte colorate su una tela bianca che è rimasta esposta come ricordo e testimonianza della giornata. Questa tela, nelle intenzioni di Marina Galateo, potrebbe essere esposta un giorno anche all'interno del chiosco dell'ex fiorista di via Ariosto. Alle 17 spazio alla musica, grazie alla band della Chiesa Evangelica di Lunetta che ha proposto a grandi e piccoli musiche sulla pace, intervallate dalla lettura di brevi brani sulla multiculturalità. Al termine sono stati distribuiti dolcetti multietnici, confezionati da mamme di diverse etnie. <<È stato un momento di condivisione e di arricchimento reciproco – ha detto Marina Galateo – anche attraverso il cibo e i sapori delle diverse culture». 

0 commenti - Aggiungi un commento

Per lasciare un commento è necessario registrarsi: Registrati

Torna su
Chiudi Large image